TORTA DI MELE

TORTA DI MELE

Autunno per me è sinonimo di torta di mele, una torta che sa di casa, di affetti, di conforto, di nuovi inizi. Credo che ognuno di noi, sentendola nominare, si perda un po’ nei ricordi d’infanzia fantasticando sul profumo di quella che preparavano la mamma o la nonna e che in pochi minuti ci faceva tornare il buonumore.

TORTA DI MELE

La torta di mele, classico dei classici, è tra le ricette più personalizzabili ed è per questo che nel mondo ne esistono tantissime versioni, dalla Tarte tatin francese, all’Apple pie americana, passando per l’Apple crumble e lo Strüdel. In Italia, la più gettonata è certamente la torta di mele lievitata ovvero quella che vi propongo anch’io oggi.

La “particolarità” di questa mia versione è l’abbondante presenza di mele nell’impasto, e non sulla superficie esterna, che le donano una consistenza umida e morbida. Mettere la frutta all’interno di un dolce, infatti, fa sì che in parte si sciolga rendendolo cremoso. A colazione è un vero toccasana: ti rimette al mondo al primo morso, parola di ghiro!

Parlando di versatilità, anche se questa torta è pensata per gli intolleranti al glutine può adattarsi facilmente ai gusti di tutti sostituendo la tipologia di farina e di latte utilizzati. Con una bevanda vegetale, infatti, sarà perfetta anche per gli intolleranti al lattosio e con la comune farina 00 potrà essere preparata anche da chi in casa non ha la farina di riso e di grano saraceno o da chi predilige i gusti classici. A chi non l’avesse mai provata, però, consiglio di farlo perché il grano saraceno, oltre ad essere molto gustoso, aiuta a prevenire il diabete ed è anche una fonte di sali minerali e antiossidanti che lo rendono particolarmente adatto ai soggetti ipertesi.

TORTA DI MELE

Con una torta così sana e genuina non vi resta quindi che correre in cucina e allacciare i grembiuli. E se dovesse avanzarne un po’, ma ne dubito, sappiate che uno o due giorni dopo sarà ancora più buona… si scioglierà letteralmente in bocca!


TORTA DI MELE (senza glutine)

Difficoltà: facile

INGREDIENTI (per uno stampo tondo di Ø26cm)

  • 3 mele medie*
  • Succo e scorza di un limone (oppure una bustina di vanillina al posto della scorza)
  • 2 uova
  • 170 gr di zucchero di canna
  • 70 gr di olio di semi
  • 150 gr di latte
  • 50 gr d’acqua
  • 170 gr di farina di grano saraceno
  • 40 gr di farina di riso
  • 30 gr di farina di mandorle
  • Una bustina di lievito
  • Cannella q.b.
  • 25 gr di pinoli

* quali mele scegliere? Le più adatte sono le Fuji, mie preferite, le Renetta, le Gala e le Golden.

PROCEDIMENTO

Iniziate pelando le mele e riducetele a fette sottili (potete aiutarvi con una mandolina dopo averle tagliate ognuna in 4 parti). Grattugiate poi un limone per ottenerne la scorza e infine spremetelo e versatene il succo sulle fettine di mela affinché non si anneriscano: girate bene per distribuirlo.

A questo punto montate bene le uova con lo zucchero e la scorza finché non diventano chiare e spumose. Aggiungete poi olio, latte e acqua a filo abbassando la velocità delle fruste elettriche. Quando il tutto si sarà amalgamato, versate gli ingredienti secchi setacciati a più riprese e, quando avrete terminato, completate con le mele che avrete scolato e distribuitele bene nell’impasto con un leccapentole o un cucchiaio di legno.

Imburrate e infarinate lo stampo, versateci dentro il composto in maniera uniforme, cospargete con un po’ di zucchero di canna e con i pinoli e infornate in forno statico già caldo a 180° per 45 minuti circa.

Sfornate, fate raffreddare e poi sformate e cospargete con zucchero a velo.

TORTA DI MELE

NOTE

  • I pinoli donano una nota croccante ma sono opzionali e sostituibili, ad esempio, con delle mandorle spezzettate.
  • Questa torta è del tutto personalizzabile: potete usare un latte vegetale per renderla senza lattosio e le farine che preferite. Ad esempio, potete sostituire tutte quelle che ho usato io con la farina 00 (usatene prima 220 gr circa e poi, se l’impasto dovesse sembrarvi ancora “liquido”, aggiungete anche gli ultimi 20 gr).
  • La torta si conserva in un porta torte per 3/4 giorni.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

4 pensieri su “TORTA DI MELE

  1. AleB. ha detto:

    Adoro le torte fatte con la farina di grano saraceno, hanno quel sapore rustico che mi piace tanto. Poi le torte di mele quando inizia a fare un po’ freddino sono proprio quello che ci vuole! Una bella fetta accompagnata da una tazza di tè…scusa sto fantasticando 😀

    Piace a 1 persona

  2. AliceC ha detto:

    Appena fatta! Buonissima e molto soffice, peccato mi sia dovuta limitare alla versione super basica (farina 00 e zucchero bianco) per mancanza di ingredienti T_T Non vedo l’ora di provare qualche altra ricetta, magari salata!

    Piace a 1 persona

    • Sara ha detto:

      Ciao Alice, sono davvero contenta che ti sia piaciuta! E tranquilla, vanno benissimo anche farina e zucchero raffinati. Fammi sapere se provi altre ricette, ne sarei felice :).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...