PIZZA

PIZZA SENZA IMPASTO

Io amo la pizza! Mi piace prepararla, vedere l’impasto crescere ora dopo ora e mordere quella crosticina croccante appena sfornata. Insomma… per me la pizza è amore puro. Ne ho mangiate tante e infornate altrettante, ma questa che vi propongo oggi la amo più di tutte per la sua semplicità, per il suo sapore genuino e perché è così rapida da preparare che vi farà pentire di tutte quelle volte che avete preferito la pizza d’asporto a quella fatta in casa.

Adesso quindi correte subito in cucina, controllate di avere i pochi ingredienti necessari e decidete quando vorrete gustarla perché questa pizza ha bisogno di un giorno intero di lievitazione. D’altronde, le cose belle e buone si fanno sempre aspettare… no?

PIZZA

I tempi di attesa sono lunghi, è vero, ma non possiamo assolutamente parlare di una preparazione difficile: vi basterà un’unica ciotola e un mestolo di legno. Niente impasto, niente gancio della planetaria che lavora all’impazzata, niente olio di gomito. Adesso siete già più motivati, vero?

Per la famiglia o per gli amici, questa pizza farà centro! Scegliete il condimento che più vi piace e al resto ci penserà il vostro forno. Il risultato sarà una pizza morbida ma croccante sui bordi, con una bellissima alveolatura data dal lungo riposo in frigo e dall’alto livello di idratazione: mentre preparerete questa pizza, infatti, noterete la consistenza molle e gommosa dell’impasto.

Siete pronti ad osare con questa ricetta? Usate una farina di ottima qualità e vi assicuro che il risultato non vi deluderà. D’ora in poi, solo pizza senza impasto! Facile, veloce e buonissima.


PIZZA SENZA IMPASTO

Difficoltà: facile

INGREDIENTI (per una pizza tonda)

  • 250 gr di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 220 ml ca. di acqua tiepida
  • 2 gr di lievito di birra fresco
  • 4 gr di sale
  • Un cucchiaino di zucchero di canna
  • Un cucchiaio di olio evo
  • 1 gr di pasta madre secca Molino Spadoni (opzionale)

PROCEDIMENTO

PIZZA

Mischiate in una ciotola la farina con la pasta madre. Prendete un po’ d’acqua dal totale e scioglieteci il lievito insieme allo zucchero e poi versate il tutto negli ingredienti secchi. Aggiungete anche l’olio e iniziate a girare con un cucchiaio di legno.

Aggiungete la restate acqua insieme al sale e mescolate ancora. Come noterete l’impasto resterà molto umido ed appiccicoso. Coprite la ciotola con pellicola trasparente e fate riposare a temperatura ambiente per una mezzora. Successivamente, riponetela in frigo e lasciate lievitare per 24 ore. Trascorse le 24 ore, togliete dal frigo e lasciate ultimare la lievitazione a temperatura ambiente per altre 3 ore circa.

Trascorso il tempo di lievitazione, accendete il forno (modalità statico) al massimo della temperatura inserendo già la teglia sulla quale cuocerete la pizza (deve diventare rovente). Procedete ora a stendere la pizza su un foglio di carta forno ben infarinato CON LE MANI anch’esse infarinate, altrimenti l’impasto si appiccicherebbe (sporcatevi le mani di farina più volte fino a dare la forma definitiva alla vostra pizza). Condite secondo i vostri gusti. Infornate e tirate fuori la pizza dal forno solo quando sarà ben cotta (bordi dorati), base inclusa.

PIZZA

NOTE

  • È importante stendere la pizza con le mani perché ciò permette di non “sgonfiare” le bolle d’aria che si saranno create durante la lievitazione.
  • Il fatto di infornare la pizza su una base già rovente, non solo accelererà i tempi di cottura, ma permetterà alla pizza di ricevere il giusto sbalzo termico e di cuocere in maniera uniforme.
  • La pasta madre è del tutto opzionale, dona solo un po’ di sapore in più alla pizza.
  • Solitamente, quando condisco la pizza prima di infornarla lo faccio solo con pomodoro, sale, un filo d’olio e origano. Poi, a metà cottura, ci aggiungo le verdure (che di solito perdono l’acqua di vegetazione, la quale rischierebbe di bagnare l’impasto ancora crudo e di rallentarne la cottura. Preferisco aggiungerle dopo anche perché in questo modo evitano di bruciarsi e rimangono carnose). Quando le verdure sono cotte, completo con fette di mozzarella fresca ben sgocciolata e infine, per creare la classica crosticina quando la mozzarella è sciolta, aziono il grill per due/tre minuti.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

4 pensieri su “PIZZA SENZA IMPASTO

  1. alicec ha detto:

    Devo ammettere che l’impasto appiccicoso mi aveva lasciata perplessa ma é venuta benissimo, anche con il lievito disidratato. E con una lavorazione praticamente pari a zero! Da rifare!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...