CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE E MORE

CLAFOUTIS AL COCCO CON CILIEGIE E MORE

Oggi voliamo in Francia con il Clafoutis, un dolce al cucchiaio di origine contadina dalla consistenza simile ad un budino che si prepara con tanta frutta fresca di stagione immersa in una semplice pastella. Il suo nome deriva infatti da “clafir”, che in dialetto limosino significa riempire.

CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE E MORE

Il clafoutis si gusta tiepido per apprezzarne al meglio il gusto e l’aroma vanigliato ed è davvero molto semplice da preparare. La sua versione più conosciuta è senza dubbio quella alle ciliegie, che io ho però voluto arricchire con delle more e del cocco in un dolce 100% gluten free che si scioglie in bocca. Provatelo anche con le albicocche o altra frutta a vostra scelta: sarà sempre un successo!


CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE, MORE E COCCO

Difficoltà: facile

INGREDIENTI (per 2 pirofile piccole/ 1 stampo per crostata di Ø24cm)

  • 2 uova
  • 60 gr di zucchero (per me di canna)
  • 130 gr di latte
  • 40 gr di maizena
  • 20 gr di cocco rapè
  • una quindicina di di ciliegie (preferibilmente duroni)
  • 125 gr di more
  • semi di una bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

     

PROCEDIMENTO

Iniziate denocciolando le ciliegie (io le ho tagliate a metà) e disponendole insieme alle more in una pirofila/stampo di vetro/ceramica precedentemente imburrato e cosparso sulla base con un leggero strato di zucchero di canna.

Montate le uova con lo zucchero e i semi di una bacca di vaniglia, aggiungete poi il pizzico di sale, il cocco rapè e la maizena setacciata mescolando quanto basta per amalgamarli. Successivamente, versate a filo il latte a temperatura ambiente e mescolate ancora.

Versate la pastella ottenuta sulla frutta cercando di non coprirla del tutto (il clafoutis è un dolce basso, e con queste dosi dovreste infatti ottenerne o uno unico grande o due più piccoli) e infornate in forno statico già caldo a 180° per 40-45 minuti circa. I tempi di cottura potrebbero variare in base al forno, ma in generale il dolce si considera pronto quando la sua superficie è ben dorata e la sua consistenza è uniforme su tutta la sua superficie (deve essere sodo ma comunque morbido tipo budino). Consumatelo quando è ancora tiepido con una spolverata di zucchero a velo.

CLAFOUTIS ALLE CILIEGIE E MORE

 

NOTE

  • Le ciliegie potete lasciarle intere, come prevede la ricetta originale, perché si dice diano un gusto particolare al dolce e che non lo inumidiscano troppo. Tuttavia, mangiarlo così risulta di gran lunga più “scomodo”.
  • La ricetta originale prevede la farina di mandorle e non il cocco rapè, quindi potete sostituirlo nella mia versione. In alternativa usate della farina.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...