PAN BAULETTO FACILE AI SEMI

PAN BAULETTO AI SEMI DI ZUCCA

E anche per oggi il pane ce lo siamo guadagnato! Nel vero senso della parola… guardate qui che pan bauletto sofficissimo sono riuscita a preparare con la mia pentola fornetto! Una grande soddisfazione, anche se il merito della ricetta va alla mia amica Nicoletta del blog Bread and Butter. Nico è la regina dei lievitati, una fatina dalle mani d’oro che sforna pani e brioche tra le più belle e buone che abbiate mai visto. Io non so ancora cosa ho fatto per meritarmi la sua preziosa amicizia, ma so che sarò sempre grata al Sig. Instagram per questo…

PAN BAULETTO FACILE AI SEMI

Nicoletta ha elaborato questa ricetta proprio per me, che un giorno le ho scritto di voler preparare un pane nel mio fiammante fornetto. Sempre puntualissima con i suoi consigli su dosi e preparazione, è una donna dal talento innato, molto timida, alla quale la vita ha presentato numerosi conti da pagare, ma che ha sempre saputo rialzarsi a testa alta impastando amore e farina. A lei dedico questo post e questo pane, così profumato e buono come pochi. Versatile, semplice, genuino, come lei. E se voi non la conoscete ancora… beh, dovreste proprio rimediare. Buon pane a tutti!


PAN BAULETTO AI SEMI DI ZUCCA

INGREDIENTI

Per il poolish:

  • 50 gr d’acqua
  • 50 gr di farina w400
  • 2 gr di lievito di birra fresco

Per l’impasto:

  • 500 gr di farina (io ho usato un mix di w400 e tipo 1)
  • 290/300 gr di acqua
  • 12 gr di sale
  • 3 cucchiai d’olio evo
  • semi di zucca q.b.

PROCEDIMENTO

Iniziate mettendo a bagno i semi di zucca. Passate ora al poolish: mischiate con una forchetta il lievito sbriciolato nell’acqua tiepida per scioglierlo, poi aggiungete la farina e mischiate bene. Coprite e lasciate riposare per un’oretta e mezza o comunque finché non si saranno create le bolle.

Quando il poolish sarà pronto, scolate i semi e tamponateli bene con carta assorbente per asciugarli. Adesso versate le farine in una ciotola capiente, mischiatele e uniteci il poolish. Iniziate ad impastare a mano e aggiungete l’acqua poco per volta. Prima di terminarla, unite anche il sale. Quando il panetto sarà quasi liscio, aggiungete l’olio e lavorate ancora per farlo assorbire. Una volta che il panetto sarà ben liscio, unite i semi e impastate per distribuirli nell’impasto. Arrotondate il panetto e lasciatelo puntare (riposare) scoperto su una spianatoia per 10/15 minuti. Trascorso questo tempo procedete con il primo giro di pieghe a tre (clicca qui per vedere), poi coprite a campana con la ciotola e lasciate riposare 30 minuti. Procedete dunque con il secondo giro di pieghe a tre e dopo trasferite il panetto in un’altra ciotola leggermente oleata, coprite bene con pellicola per alimenti e mettete in frigo per 20 orette circa (io ho impastato alla sera e messo in frigo intorno alle 22.30, per poi tirarlo fuori dal frigo il giorno dopo intorno alle 18.30).

Il giorno successivo, tiratelo fuori dal frigo e lasciatelo acclimatare per tre orette o più. A questo punto, versate delicatamente l’impasto su una spianatoia infarinata per non sgonfiarlo e con un tarocco dividetelo in 5 parti uguali. Allungate delicatamente con le mani ogni parte e praticate un giro di pieghe a 3, pirlate bene e riponete ora ogni piccolo panetto nella pentola fornetto/nello stampo ben imburrata/o e infarinata/o. Coprite nuovamente con pellicola e mettete a lievitare in forno spento con luce accesa per un’oretta e mezza circa o comunque fino a nuovo raddoppio. A questo punto procedete con la cottura: su fornello medio a fiamma medio bassa per 1 ora e 20 minuti circa nel caso della pentola fornetto, oppure in forno a 160/180° (in base alla potenza del vostro forno) per 40/45 minuti. Una volta cotto, lasciate raffreddare e sformate.

PAN BAULETTO FACILE AI SEMI

NOTE

  • Potete anche usare dei semi di girasole in sostituzione o assieme a quelli di zucca. L’importante è idratarli sempre di modo che non assorbano l’acqua dell’impasto rendendo il pane compatto.
  • Il pane si conserva soffice nella stessa pentola fornetto o in un sacchetto per 3 giorni. Una volta duro, si può fare a fette e tostare in forno per ricavarne delle fette biscottate.
  • Se preferite lievitazioni più corte, raddoppiate la dose di lievito e lasciate lievitare per la metà del tempo.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...