TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

TORTA MOUSSE AL CIOCCOLATO

Con questa bomba al cioccolato, come la chiamo io, ho voluto allontanarmi un po’ dalle mie abitudini da “pasticciera” e, soprattutto, dai miei gusti per fare un regalo a tutti quelli che mi seguono e mi dicono: “sì, ok, ma adesso ce lo fai un dolce vero?!”. Ma… vero in che senso? Io non sono mai stata d’accordo con l’idea che un dolce buono debba necessariamente essere pieno di burro e grassi di origine animale e, a dirla tutta, è una posizione che mi fa un po’ arrabbiare ma… i gusti sono gusti e vanno rispettati. Quindi, ecco a voi golosoni la mia torta mousse!

TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

Questa torta è stata una sfida personale sia perché, come dicevo, non amo i dolci troppo carichi di cioccolato, ma anche perché non mi ero mai cimentata nella preparazione di un dolce simile e il risultato mi spaventava un po’. Tuttavia, nonostante la cucina trasformatasi in un campo di battaglia con schizzi di cioccolato ovunque, una volta arrivata alla fase dell’assaggio ne sono stata molto soddisfatta.

Arricchita dalla nota acidula dei ribes rossi, la mia torta mousse al cioccolato è veramente ottima se servita fredda per merenda oppure come dessert post cena perché, proprio grazie al riposo in frigo, avrà acquisito una consistenza vellutata e un sapore paradisiaco che già dopo la prima forchettata influiranno sull’umore dando una svolta alla vostra giornata. Provare per credere…

TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

Sebbene possa sembrare un dolce complicato, vi assicuro che non è così: bisogna solo avere un po’ di tempo a disposizione affinché le varie preparazioni si raffreddino (a meno che voi non abbiate un abbattitore in casa, e in tal caso vi invidierei molto) per poi procedere all’assemblaggio. Per il resto, se presterete attenzione ai tempi e alle modalità di cottura, vi assicuro che la torta sarà buonissima!

Ora correte in cucina a imbrattarvi di cioccolato! E, per oggi, niente conteggio delle calorie… che è meglio!


TORTA MOUSSE AL CIOCCOLATO

Difficoltà: media

INGREDIENTI (per uno stampo tondo a cerniera di Ø20cm)

Per la pasta biscotto:

  • 5 uova a temperatura ambiente
  • 130 gr di zucchero (90 + 40)
  • Una bustina di vanillina
  • 80 gr di farina
  • 20 gr di cacao amaro in polvere

 

Per la mousse:

  • 340 gr di cioccolato fondente
  • 300 gr di panna fresca liquida
  • 250 gr di panna da montare

 

Per la copertura:

  • 80 gr di cioccolato fondente
  • 50 gr di panna fresca liquida

 
Per il ripieno e la decorazione:

  • 125 gr di ribes rossi
  • Poche gocce di succo di limone
  • Zucchero a velo

 

PROCEDIMENTO

Iniziate a preparare la pasta biscotto (potete farlo anche la sera prima): separate i tuorli dagli albumi e montate i tuorli con 90 gr di zucchero e la vanillina per 8/10 minuti circa finché non diventeranno molto chiari e avranno raggiunto una consistenza cremosa. Montate poi anche gli albumi a neve e aggiungete lo zucchero restante (40 gr) solo quando si sarà formata la schiumina. Non montateli troppo perché si potrebbero creare grumi nell’impasto finale. A questo punto, unite a più riprese gli albumi montati al composto di tuorli realizzando dei movimenti delicati dal basso verso l’altro con una spatola. Quando i due composti si saranno amalgamati per bene, aggiungete (senza smontare l’impasto) anche la farina e il cacao setacciati in più riprese e inglobateli con la stessa tecnica finché non verranno assorbiti completamente. Versate l’impasto su una leccarda coperta da carta forno e livellate ricoprendo l’intera superficie. Infornate in forno statico già caldo per 7 minuti a 220°. Appena sfornata, spolverizzate la superficie della pasta biscotto con zucchero semolato che attirerà l’umidità impedendole di seccare, e quindi permettendole di restare elastica, e avvolgetela (senza rimuovere la carta forno sottostante) nella pellicola trasparente. Lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente.

TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

Passate ora alla mousse: spezzettate il cioccolato fondente e poi versate in un pentolino 300 gr di panna liquida fresca e portatela a sfiorare il bollore. A questo punto toglietela dal fuoco, versateci dentro il cioccolato e mescolate con una frusta a mano per scioglierlo per bene. Lasciate da parte e fate raffreddare completamente. Quando il composto di panna e cioccolato sarà freddo, montate a neve 250 gr di panna (che deve essere fredda di frigo) e poi incorporatela a più riprese al composto precedente aiutandovi con una spatola. Realizzate dei movimenti delicati dal basso verso l’alto prestando molta attenzione a non smontare il tutto perché si rischierebbe di ottenere una mousse non sviluppata correttamente e molto pesante.

TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

A questo punto, aiutandovi con la base del vostro stampo (o con un coppapasta dello stesso diametro se ne avete uno), ricavate dalla pasta biscotto che si sarà raffreddata due dischi. Attenzione: se userete uno stampo più grande di 20 cm di diametro, sappiate che da questa pasta biscotto riuscirete a ricavare un solo disco, quindi abbiate premura di raddoppiare le dosi e di realizzarne due in due infornate diverse. Ora ricoprite sia il fondo dello stampo che i bordi con della carta forno (se non aderisce, imburrate lo stampo e il problema si risolve perché il burro fungerà da colla per la carta) e posizionate sul fondo il primo disco. Prendete un rametto di ribes (20 gr ca.), lavatelo e sgranatelo: mettete i grani insieme a qualche goccia di limone in una ciotolina o in un bicchiere e schiacciateli per ricavarne una purea/un succo grezzo con cui inumidirete lo strato di pasta biscotto (mettete già da parte un secondo rametto per l’altro disco e anche un terzo per la decorazione finale). Terminata questa operazione, versate metà mousse al cioccolato sul disco di base, livellate con l’aiuto di un cucchiaio e completate con dei ribes sgranati su tutta la superficie (che avrete lavato ed asciugato in precedenza). Ponete in freezer per 20/30 minuti. Riprendete lo stampo, posizionate il secondo disco di pasta biscotto, inumidite come prima con il succo di ribes e versate la mousse rimanente. Completate ancora una volta con dei ribes sgranati e livellate bene (non fa niente se i ribes affondano nella mousse).

Per concludere, preparate la copertura versando in un pentolino la panna. Quando sfiorerà il bollore, toglietela dal fuoco e versateci dentro il cioccolato che avrete spezzettato e mescolate bene con la frusta a mano per scioglierlo completamente. Ora versate il composto sulla torta e livellatelo con un cucchiaio. Riponete tutto in freezer per un’altra mezzora. Spostate poi la torta in frigo a compattare per almeno 3/4 ore, anche se il mio consiglio è quello di lasciarla più tempo possibile (anche tutta la notte) perché più riposa e più è buona. Prima di servire, aprite lo stampo a cerniera ed estraetelo delicatamente. Poi rimuovete la carta forno dai bordi e, se ci riuscite, aiutandovi con una paletta grande, staccate la carta forno dalla base e spostate la torta su un piatto o un vassoio da portata. Completate con un rametto di ribes al centro e una spruzzata di zucchero a velo.

TORTA MOUSSE CIOCCOLATO

NOTE

  • La torta si conserva in frigo per 3/4 giorni al massimo chiusa in una tortiera.
  • Sostituite i ribes con i frutti rossi che preferite e sbizzarritevi con la decorazione.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

4 pensieri su “TORTA MOUSSE AL CIOCCOLATO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...