CROSTATA CON FROLLA ALL'AVOCADO

CROSTATA ALLA RICOTTA CON FROLLA ALL’AVOCADO

Da quando circa un anno fa ho iniziato a condividere le foto dei miei primi esperimenti culinari, Instagram mi ha fatto conoscere davvero tanta gente. Conoscere virtualmente, s’intende, eppure con alcuni di loro è come se ci frequentassimo per davvero! Complice la passione comune o chissà cosa, posso dire di aver trovato amici e amiche che sono ormai un importante punto di riferimento nella mia vita di tutti i giorni. Negli ultimi mesi, poi, ho anche avuto modo di incontrarne alcuni (questa volta per davvero!) ed è stato bello riconoscersi al primo sguardo e regalarci sorrisi da orecchio a orecchio come a dire: “Eccoti, finalmente!”. Proprio un mese fa è stata la volta, tra gli altri, di Manuela, Francesco ed Elisa, tre igers che stimo particolarmente per i loro contenuti e per il loro modo unico di trasmetterli. Manuela Bonci ed Elisa Cima hanno da poco scritto e fotografato un libro di ricette, con la consulenza di Francesco Ruggiero per quanto riguarda la parte nutrizionale, che s’intitola “Mangiare Wow – La Rivoluzione inizia dalla Dispensa”: un nome una garanzia. E lo dico perché basta anche solo sfogliarlo per capire che non si sarebbe potuto chiamare in altro modo se non così! Una raccolta di idee con ingredienti sani, genuini, a volte originali e alternativi, che vi aiuteranno a capire come buono e salutare possano perfettamente andare a braccetto in cucina. E chi mi conosce sa che non potrei essere più d’accordo…

CROSTATA CON FROLLA ALL'AVOCADO

Cosa c’entrerà però la crostata alla ricotta con tutto questo? La ricetta della frolla all’avocado che ho usato per prepararla è tratta proprio dal libro “Mangiare Wow”, e più nello specifico dalla sezione dedicata ai superfood. Sapete di cosa si tratta? I superfood sono alimenti particolarmente ricchi di nutrienti che hanno degli importanti benefici sulla salute. Nel caso dell’avocado, tali benefici risiedono soprattutto nelle sue proprietà energetiche e nell’elevato contenuto di antiossidanti, sali minerali e vitamine. In questa ricetta l’avocado sostituisce il burro e permette di ottenere una frolla più leggera e sana seppur più morbida e meno friabile di quella tradizionale. E per restare sulla scia healthy ho pensato ad una farcia proteica e ugualmente genuina preparando una crema a base di ricotta e yogurt magro: una vera bontà, in barba a tutti quelli che credono che mangiare in maniera sana ed equilibrata significhi rinunciare al gusto! Niente di più sbagliato. E per completare un po’ di frutta fresca, che non guasta mai e che fa tanto estate… e poi si sa che ho un debole per i frutti rossi, no?


CROSTATA ALLA RICOTTA CON FROLLA ALL’AVOCADO

Difficoltà: facile

INGREDIENTI (per uno stampo tondo da crostata di 27-28cm)

Per la frolla all’avocado (ricetta tratta dal libro Mangiare Wow):

  • 160 gr di polpa di avocado
  • 250 gr di farina di tipo 1
  • 60 gr di farina di riso
  • 120 gr di zucchero di canna (per me integrale)
  • 2 tuorli
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci (per me meno)

Per la crema di ricotta:

  • 500 gr di ricotta vaccina
  • un vasetto di yogurt magro alla vaniglia
  • 3 cucchiai rasi di zucchero

Per decorare:

  • frutti rossi misti q.b.

PROCEDIMENTO

Iniziate dalla frolla. Frullate la polpa dell’avocado per ottenerne una crema e tenete da parte. Mischiate ora in una ciotola le farine e il lievito setacciati con lo zucchero e aggiungeteci l’avocado. Mescolate bene con un cucchiaio e poi unite anche i tuorli. Continuate a mescolare e poi passate ad impastare a mano fino ad ottenere un panetto compatto ed omogeneo. Avvolgetelo con della pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo un’oretta e mezza/due.

Trascorso il tempo di riposo stendete la frolla tra due fogli di carta forno con un matterello. Inserite la frolla nello stampo senza rimuovere i due fogli e fate aderire la pasta ai bordi. Riempite ora lo stampo con dei fagioli secchi per la cottura in bianco della crostata. Infornate in forno statico già caldo a 180° per venti minuti nella parte bassa del forno (ma non a contatto con il fondo!). Trascorsi questi primi minuti, estraete lo stampo, togliete il foglio superiore assieme ai fagioli e infornate nuovamente per altri 10 minuti per far dorare il fondo della vostra crostata. Sfornate, lasciate raffreddare completamente e sformate.

Per la crema (che potete preparare in anticipo e conservare in frigo), mischiate con una frusta a mano la ricotta ben sgocciolata con lo yogurt e lo zucchero fino ad ottenere una crema liscia. Poco prima di servire il dolce, versatela nel guscio di frolla e decorate a piacere con frutti rossi misti e foglioline di menta.

CROSTATA CON FROLLA ALL'AVOCADO

NOTE

  • L’alternativa ai frutti rossi è altra frutta fresca a vostra scelta che potete anche abbinare al gusto dello yogurt che usate per la crema. Per chi invece volesse preparare una crostata alla marmellata, dopo aver steso la frolla tra i due fogli di carta forno basterà rimuovere il foglio superiore, bucherellare il fondo della crostata e riempirla. Andrà poi cotta in forno statico a 170° per 25/30 minuti circa.
  • La crostata così come preparata da me si conserva chiusa in frigo per un paio di giorni, ma la frolla diventerà ancora più morbida per via dell’umidità.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

2 pensieri su “CROSTATA ALLA RICOTTA CON FROLLA ALL’AVOCADO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...