PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

Prima di salutarle definitivamente, ho sfruttato le ultime pesche della stagione per preparare un pan brioche per la colazione da fare a fette e gustare con un velo di marmellata! Era da tempo che mi frullava nella testa l’idea di usare uno stampo da bundt cake per un lievitato… ero curiosa di vedere come sarebbe venuto, e finalmente eccolo qui: un pan brioche che si crede ciambella! Niente male, vero?

PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

Devo dire che prepararlo è stato un vero gioco da ragazzi! La vera magia l’ha fatta lo stampo, e che stampo. Sono molto contenta del risultato finale, non solo esteticamente! Ho  infatti scoperto questo impasto che rifarò spessissimo perché si presta ad essere personalizzato in mille modi. Qui c’è già chi mi chiede una versione al cioccolato… e i desideri tocca esaudirli, no? Nel frattempo però provatela anche voi… e buona colazione a tutti!


PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

INGREDIENTI

  • 500 gr di farina manitoba (io ho usato una w400)
  • 160 ml di latte tiepido
  • 2 uova
  • 90 gr di zucchero semolato
  • 7 gr di lievito di birra secco (o 25 gr di lievito di birra fresco)
  • 50 gr di burro sciolto
  • punta di un cucchiaino di sale
  • una pesca grande

PROCEDIMENTO

Sciogliete lo zucchero nel latte tiepido. A parte mischiate farina, sale e lievito. Aggiungete il latte agli ingredienti secchi e mescolate, poi aggiungere le uova una alla volta (aspettate che la prima venga assorbita) impastando a mano. Quando la massa si stacca dalla ciotola, aggiungete il burro a due riprese fino ad ottenere un panetto elastico e compatto (anche in questo caso, aspettate che il burro venga assorbito prima di aggiungerne altro).

Ora oliate leggermente una ciotola e mettete l’impasto a lievitare coperto in forno spento per un’ora e mezza circa, deve triplicare. Passato il tempo necessario, stendete un rettangolo su un piano leggermente infarinato con l’aiuto di un matterello, cospargetelo (tranne sui bordi) con la pesca fatta a pezzettini, arrotolate dal lato corto e inserite il rotolo ottenuto nello stampo ben imburrato e unite le estremità. Coprite nuovamente con pellicola e fate raddoppiare (un’altra oretta abbondante).

Infine infornate nella parte bassa del forno a 150 gradi per 20 minuti e poi a 180 per altri 20-25 minuti circa. Fate la prova stecchino e se durante la cottura il pan brioche dovesse scurirsi troppo, copritelo con un foglio di alluminio. Una volta sfornato, lasciate raffreddare per qualche minuto e poi sformate.

PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

NOTE

  • Al posto delle pesche potete usare gocce di cioccolato, mele tagliate sottili o frutti rossi (magari non le fragole, che sono troppo acquose). In alternativa alla frutta, invece, potete usare della marmellata, della crema di nocciole o la crema pasticciera stesa su tutta la superficie del rettangolo bordi esclusi.
  • Se non avete uno stampo alto da ciambella, potete dare al pan brioche la forma che preferite. A palline in uno stampo tondo classico oppure a forma di rose come ho fatto qui.
  • Il dolce si conserva in una campana di vetro per svariati giorni a temperatura ambiente.
  • Se preferite lievitazioni più lunghe, dimezzate la dose di lievito e lasciate lievitare per il doppio del tempo.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

2 pensieri su “PAN BRIOCHE ALLE PESCHE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...