POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

Quanti di voi mangiano le lenticchie? E quanti di voi le mangiano solo a Capodanno? A me piacciono davvero tanto, un po’ come tutti i legumi, e ammetto di usarle spesso in cucina non solo nelle zuppe ma anche per creare piatti sfiziosi come queste polpette di lenticchie e ricotta!

POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

Tornando all’ultimo dell’anno, l’idea per questo antipasto vegetariano mi è proprio venuta pensando ai piatti che si è soliti preparare per il cenone di San Silvestro, nella speranza di poterli riproporre in chiave insolita ed originale. Le polpette di lenticchie sono infatti una soluzione furba e gustosa che strizza l’occhio alla tradizione! Con il loro cuore morbido e delicato e la crosta croccante conquisteranno tutti, soprattutto i bambini… provare per credere! D’altronde le polpette hanno sempre un gran fascino…


POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

Difficoltà: facile

INGREDIENTI (per 20/30 polpette ca.)

  • 350 g di lenticchie cotte e sgocciolate
  • 140 g di ricotta cremosa
  • un uovo
  • 50 g di pangrattato + q.b. per panare
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.
  • cipolla, sedano e carota per soffritto q.b.

PROCEDIMENTO

Preparate un soffritto con cipolla, sedano e carota tagliati fini e fate rosolare in una padella antiaderente con un po’ di olio evo. Unite poi le lenticchie precedentemente cotte e sgocciolate e lasciate insaporire per qualche minuto salando e pepando a piacere. Mettete da parte e fate intiepidire.

Successivamente unite in una ciotola capiente le lenticchie, la ricotta, l’uovo, la noce moscata e il pangrattato ed iniziate ad impastare con le mani. Appena avrete amalgamato gli ingredienti (aggiungete poco pan grattato per volta se l’impasto non vi sembra sufficientemente consistente), formate le polpette e ripassatele in altro pangrattato per panarle. Sistematele poi su una leccarda coperta con carta forno, irroratele con un filo d’olio evo e profumatele con del timo e infornate in forno statico già caldo a 180° per 20 minuti circa. Sfornate e gustate le polpette tiepide, magari intinte in una buona maionese.

POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

NOTE

  • Se decidete di usare il Philadelphia al posto della ricotta, essendo la seconda un po’ più consistente del primo, è possibile che serva una quantità di pangrattato lievemente maggiore per compattare l’impasto (per questo è importante aggiungerlo poco per volta).
  • Poiché queste polpette possono essere preparate in anticipo, riponetele pure in frigo e poi, quando è il momento di infornarle, tiratele fuori dal frigo mentre il forno raggiunge la temperatura.

Se provate una mia ricetta e pubblicate una foto su Instagram, ricordate di taggarmi (@saraguida5) o di usare l’hashtag #perAmore_ciboinviaggio.
Sarò felicissima di vedere quello che avrete preparato!

Sara

Un pensiero su “POLPETTE DI LENTICCHIE E RICOTTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...